Gismondi 1754, fatturato primo semestre +6% nonostante impatto Covid-19

(Teleborsa) – La gioielleria genovese Gismondi 1754, nonostante la fase acuta della pandemia sperimentata nel secondo trimestre dell’anno, porta a casa una solida crescita delle vendite nel primo semestre 2020.

In termini di fatturato consolidato, il periodo aprile-giugno 2020 ha evidenziato ricavi in calo a 1.616.447 euro rispetto ai 1.755.467 euro dello stesso periodo del 2019. Tale riduzione è considerata fisiologica rispetto alla particolare fase storica ed è dovuta alla pandemia, che ha portato alla chiusura forzata dei negozi diretti e non e ad un forte calo del mercato americano.

Tuttavia, assumendo la performance dei primi 6 mesi, che includono un primo trimestre dell’anno ampiamente positivo, i ricavi consolidati mostrano una crescita del 6% rispetto allo stesso periodo del 2019 a 2.347.357 euro rispetto ai 2.220.736 euro del primo semestre del 2019.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gismondi 1754, fatturato primo semestre +6% nonostante impatto Covid-1...