Gismondi 1754, approvato bilancio 2019 e destinazione utile a riserva

(Teleborsa) – Il CdA di Gismondi 1754 ha esaminato ed approvato il progetto di bilancio d’esercizio proforma e consolidato al 31 dicembre 2019, che chiude con utile netto consolidato pro forma pari a 313.967 euro rispetto ai 589.043 del 2018. Il valore della produzione consolidato pro forma è pari ad 5,87 milioni (rispetto a 5,57 milioni precedenti) ed i ricavi netti consolidati pro forma a 5,75 milioni. LEbitda consolidato pro forma si attesta a 850.738 euro (977.366 nel 2018). Posizione finanziaria netta pari a 3,38 milioni (liquidità netta) rispetto al saldo di -1.93 milioni del 2018.

La capogruppo Gismondi 1754 ha registrato un utile netto di 73.332, euro contro i 202.166 euro del 2018. Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre alla prossima Assemblea Generale di destinare l’Utile per il 5% a riserva legale e per il restante 95% a riserva straordinaria.

A fronte della situazione di emergenza sanitaria di carattere internazionale creatasi a causa della diffusione del virus classificato COVID-19, la strategia di Gismondi 1754 è orientata allo sviluppo internazionale e delle vendite on-line, direttamente ed indirettamente attraverso piattaforme internazionali.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gismondi 1754, approvato bilancio 2019 e destinazione utile a riserva