Giro si vite del Tesoro USA sulla “tax inversion”. A rischio fusione Pfizer-Allergan

(Teleborsa) – Il Tesoro americano ha acceso un faro sulla maxi fusione da 150 milioni di dollari tra i colossi farmaceutici Pfizer  e Allergan , introducendo  nuovi limiti per la cosiddetta “tax inversion” (la fusione di una societàamericana con una straniera, per spostare la sede in Paesi con trattamento fiscale più favorevole).  Secondo il Wall Street Journal, la mossa del Tesoro, per quanto attesa, sarebbe stata più  penalizzante del previsto eliminando  di fatto “tutti i vantaggi dell’inversione fiscale.

Il giro si vite del Tesoro americano sulle aziende che  “si rifugiano” all’estero per sfuggire al Fisco americano tramite fusioni e acquisizioni punta a rallentare le cosiddette “tax inversion”.

Per rendere meno appetibili le fughe all’estero,  il Tesoro impone che gli azionisti della società americana debbano avere fra il 50% e il 60% dell’azienda nata dalla fusione, il che obbliga a cercare un partner di taglia adeguata e scoraggia le operazioni in cui una società più piccola acquista quella più grande americana.

Il segretario al Tesoro Jacob Lew ha detto che le nuove regole sono progettate per rendere la “tax inversion”economicamente meno vantaggiosa per le aziende. Ma ha ancora una volta invitato il Congresso ad agire per fermare questa pratica.

“Solo una nuova legislazione anti-inversione può fermare queste transazioni”, ha detto Lew durante una conference call. “Fino a quel momento, commercialisti e avvocati creativi continueranno a cercare nuovi modi per le aziende di spostare i loro residenze fiscali all’estero e non pagare le tasse qui a casa”.

Giro si vite del Tesoro USA sulla “tax inversion”. A risc...