Giornata difficile per l’equity europeo. Anche Milano torna in rosso

(Teleborsa) – Le Borse europee si confermano in calo e si sgonfia anche Piazza Affari, che scivola in rosso dopo una mattinata nel complesso buona. resta alta la volatilità ed ogni recupero va attribuito a temporanee ricoperture, mentre resta negativo il sentiment dei mercati finanziari per le ricadute economiche dell’emergenza coronavirus.

Pioggia di vendite sull’Euro / Dollaro USA, che scambia con una pesante flessione dell’1,69%. Torna a lievitare lo spread, che si attesta a +275 punti base, con un deciso aumento di 21 punti base, mentre il BTP con scadenza 10 anni riporta un rendimento del 2,36%.

Tra i listini europei sotto pressione Francoforte, con un ribasso dell’1,14%, peggio Londra, che affonda dell’1,70%, soffre Parigi, che evidenzia una perdita dell’1,02%. Si muove in frazionale ribasso Piazza Affari, con il FTSE MIB che sta lasciando sul parterre lo 0,23%.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, brilla Telecom Italia, con un forte incremento (+5,58%).

Ottima performance per Saipem, che registra un progresso del 3,90%.

Exploit di Ferrari, che mostra un rialzo del 3,48%.

Su di giri Unicredit (+3%).

La peggiore si conferma Fiat Chrysler (-6,82%) dopo l’annuncio della chiusyra degli stabilimenti,.

Pesante Azimut, che segna una discesa di ben -4,85 punti percentuali.

Preda dei venditori Generali Assicurazioni, con un decremento del 4,83%.

Seduta drammatica per Exor, che crolla del 4,05%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Tod’s (+6,40%). Giù Garofalo Health Care ( -6,61%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giornata difficile per l’equity europeo. Anche Milano torna in r...