Giornata di saliscendi con finale positivo per le Borse europee

(Teleborsa) – I listini azionari europei concludono la seduta finanziaria recuperando terreno sul finale. Stesso movimento per Piazza Affari grazie alla buona performance registrata dai titoli oil auto e risparmio gestito. Resta sotto pressione lo Spread BTP-Bund a 177 punti, con il rendimento del BTP decennale pari al 2,33%, mentre si attende la decisione del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sul premier indicato dai partiti Lega-M5S.

L’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,18. L’Oro è sostanzialmente stabile su 1.292,1 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) mostra un timido guadagno e segna un +0,68%.

Tra i mercati del Vecchio Continente Francoforte avanza dello 0,71%. Londra sale dello 0,23% mentre Parigi, mostra un +0,05%. Seduta in lieve rialzo per Piazza Affari, con il FTSE MIB, che termina a 23.217 punti. 

Alla chiusura della Borsa di Milano, il controvalore degli scambi nella seduta odierna risulta essere stato pari a 2,99 miliardi di euro, in deciso ribasso (-31,26%), rispetto alla seduta precedente che aveva visto la negoziazione di 4,34 miliardi di euro; mentre i contratti si sono attestati a 324.412, rispetto ai precedenti 407.482 ed i volumi scambiati sono passati da 1,74 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 1,21 miliardi.

Tra i 222 titoli trattati, 113 azioni hanno chiuso la sessione odierna in progresso, mentre 93 hanno chiuso in ribasso. Invariati i restanti 16 titoli.

In luce sul listino milanese i comparti Banche (+1,90%), Telecomunicazioni (+1,31%) e Servizi per la finanza (+0,92%). Nel listino, le peggiori performance sono state quelle dei settori Vendite al dettaglio (-1,27%) e Beni personali e casalinghi (-0,66%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Brembo (+3,33%), Fineco (+3,26%), Saipem (+2,55%) e Unicredit (+2,43%). Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Moncler, che ha terminato le contrattazioni a -2,73%.

Sotto pressione Prysmian, con un forte ribasso dell’1,66%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Credito Valtellinese (+5,36%), Geox (+3,45%), Inwit (+3,08%) e Cerved Group (+3,08%). OVS, chiude con un -1,98%.

Giornata di saliscendi con finale positivo per le Borse europee