Giorgetti: offrire sistema semplice per attrarre investimenti

(Teleborsa) – Il Governo sta lavorando per “offrire un nuovo, più semplice, diretto e pro-attivo sistema di attrazione degli investimenti”. Con l’obiettivo di “creare un quadro chiaro, nitido e trasparente in cui le scelte possono essere fatte”. Lo ha detto il Ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, in collegamento video in occasione dell’inaugurazione del nuovo Centro per l’eccellenza industriale PMI nella sede di Crespellano.

“Noi dobbiamo andare in giro per il mondo a offrire un Paese dove si possa fare impresa. Dobbiamo spiegarlo in modo semplice, dobbiamo dire tutta la verità e non nascondere nulla. Dobbiamo creare un quadro chiaro, nitido e trasparente in cui le scelte possono essere fatte”. “Se partiamo da questo – ha aggiunto Giorgetti – e dalla consapevolezza che l’Italia è un grande paese, con una grande economia e una grande industria manifatturiera, con grande intelligenze e ci sono tutte le condizioni per poter affrontare le sfide molto impegnative come quella della sostenibilità ambientale e e digitale”.

“Con il ministro Orlando stiamo immaginando degli ammortizzatori sociali finalizzati a gestire questa fase di transizione”. E al tempo stesso, già nella Legge di Bilancio sono previste “forme di decontribuzione per favorire l’assunzione dei lavoratori che si trovano nei tavoli di crisi”, ha anticipato il Ministro.

Sulle crisi industriali ci sono due aspetti da considerare. “Abbiamo da un lato il problema di settori e produzioni che proprio in relazione al fatto che i traguardi che ci siamo posti in termini di sostenibilità ambientale rimanderanno ovviamente fuori produzione in tempi piu’ o meno rapidi”. Per questo “c’è un processo di riconversione industriale che colpirà inevitabilmente alcuni settori. Con Orlando – ha spiegato Giorgetti – stiamo immaginando degli ammortizzatori sociali finalizzati a gestire questa fase di transizione. Ad esempio tutto quello che riguarda la trasformazione degli olii e del petrolio inevitabilmente tenderanno a scomparire e i lavoratori dovranno essere ri-formati e occupati in altri tipi di produzioni ambientalmente sostenibili”.

“Dall’altro lato – ha aggiunto – dobbiamo fare in modo che tutte le aziende che hanno necessità di assumere personale, dal Nord al Sud, abbiano magari un incentivo. Sicuramente dopodomani approveremo la Legge di Bilancio che prevederà forme di decontribuzione per favorire l’assunzione dei lavoratori che si trovano nei tavoli di crisi. Ci stiamo attrezzando per una fase totalmente nuova rispetto al processo di riconversione industriale che toccherà tutto il mondo rispetto alla rivoluzione digitale e ambientale che ci viene incontro”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giorgetti: offrire sistema semplice per attrarre investimenti