Giorgetti, messaggio all’Ue: “Pronti a sforare il 3% per mettere in sicurezza il Paese”

(Teleborsa) – Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla presidenza del Consiglio, manda messaggi (neanche troppo velati) all’Ue.

“Sforare il 3%? Se è necessario per mettere in sicurezza il Paese, anche sì. Credo che sia interesse anche dell’Europa”. Lo ha detto alla Versiliana di Marina di Pietrasanta (Lucca), dove è ospite alla festa del Fatto Quotidiano. Ed ha aggiunto: “Quello che è certo è che non siamo assolutamente soddisfatti di come sta andando l’economia, abbiamo ambizione, qualcuno dirà la temerarietà, di portare l’Italia a un tasso di sviluppo sopra il 2-3%. Soltanto con lo sviluppo dell’economia si può affrontare il rilancio dello Stato”.
Un tema, quello della messa in sicurezza del Paese, particolarmente delicato, specie dopo il crollo del Ponte Morandi a Genova che lo scorso 14 agosto è costato la vita a 43 persone.

Altra questione calda è quella che riguarda i migranti –  “L’Italia deve dimostrare di essere uno Stato serio, deve dimostrare fermezza, uno Stato deve avere dei confini. Se dimostri fermezza chiudi il tema degli arrivi, se chiudi gli arrivi poi puoi discutere dei migranti che ci sono qui, rimpatriare quelli che non hanno diritto di essere qui e regolarizzare quelli che invece hanno diritto di essere qui“, dice Giorgetti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giorgetti, messaggio all’Ue: “Pronti a sforare il 3% per m...