GIMA TT, prese di profitto dopo balzo vigilia

(Teleborsa) – Perde terreno stamane a Piazza Affari Gima TT, con una flessione dell’1,21%, dopo aver guadagnato ieri (2 maggio 2019) il 23% sulla scia del via libera della Food and Drug Administration (FDA) statunitense alla vendita di Iqos, il dispositivo che scalda il tabacco senza bruciarlo prodotto dalla Philip Morris.

Gima TT è uno dei maggiori fornitori della Philip Morris per quanto riguarda le macchine per l’imballaggio dei pacchetti.

A livello comparativo su base settimanale, il trend di Gima TT evidenzia un andamento più marcato rispetto alla trendline del FTSE Italia Star. Ciò dimostra la maggiore propensione all’acquisto da parte degli investitori verso il leader nella progettazione di macchine automatiche per il packaging dei prodotti del tabacco rispetto all’indice.

Il quadro tecnico di breve periodo di Gima TT mostra un’accelerazione al rialzo della curva con target individuato a 8,95 Euro. Rischio di discesa fino a 8,38 che non pregiudicherà la buona salute del trend corrente ma che rappresenta una correzione temporanea. Le attese sono per un’estensione della trendline rialzista verso quota 9,52.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

GIMA TT, prese di profitto dopo balzo vigilia