Gibus inizia il processo di quotazione sull’AIM

(Teleborsa) – GIBUS, dopo aver annunciato nei giorni scorsil’avvio del processo di ammissione all’Aim, ha avviato ora l’iter di quotazione delle proprie azioni ordinarie sul segmento delle PMI di Borsa italiana. Il marchio italiano che opera nel settore dell’outdoor design di lusso, indirizza l’operazione in via esclusiva a investitori istituzionali e professionali sia nazionali sia esteri, in totale aumento di capitale.

L’ammissione per la società di Saccolongo è prevista per il 18 giugno.

Alessio Bellin, Amministratore Delegato di GIBUS, nel commentare l’imminente entrata nelle contrattazioni, ha riferito: “Abbiamo scelto il mercato azionario per accelerare un percorso di crescita che costituisce la prosecuzione di una strategia che si è rivelata vincente negli ultimi 4 anni e che si basa su 4 pilastri: R&D, espansione internazionale del dealer network, brand awareness e ottimizzazione della capacità produttiva. Elevare il contenuto tecnologico e di design dei prodotti- continua il manager- è la chiave per competere nel segmento high end del settore outdoor e rispondere alle esigenze del cliente finale di sempre maggior comfort nella fruizione degli spazi esterni. In un business B2B2C il dealer rappresenta non un cliente ma un partner strategico nel processo di vendita, installazione e manutenzione del prodotto: la nostra rete di GIBUS Atelier rappresenta un unicum nel panorama competitivo nazionale e internazionale e costituisce le solide basi della crescita storica e futura. Questo percorso di sviluppo, grazie ai capitali raccolti con la quotazione sul mercato AIM Italia, potrà essere accelerato attraverso l’acquisizione di aziende europee o italiane di piccola o media dimensione, con buona rete commerciale nei principali mercati europei anche su canali distributivi complementari.”

Gibus inizia il processo di quotazione sull’AIM