Giappone verso proroga stato d’emergenza

(Teleborsa) – Il governo giapponese si prepara ad estendere lo stato di emergenza, che attualmente dovrebbe scadere il prossimo 7 febbraio. A convincere l’esecutivo nipponico l’escalation di casi di coronavirus ed i focolai in diverse aree chiave del Paese, fra cui la metropoli di Tokyo.

Secondo i media giapponesi, il governo revocherà l’emergenza solo quando sei indicatori dello stato d’infezione – compreso il numero di nuovi casi e il riempimento dei posti letto in ospedale – scenderanno dal livello 4 al livello 3.

A Tokyo la soglia limite è di 500 nuovi contagi al giorno, ma lunedì si registravano ancora 618 casi. Il Commissario all’emergenza giapponese Yasutoshi Nishimura ha dichiarato in Parlamento che questo numero sarà utilizzato come linea guida, compreso il numero di pazienti che presentano gravi sintomi, e che il governo prenderà una decisione a breve.

Attualmente in Giappone non è in vigore un lockdown in senso stretto, ma lo stato di emergenza impone regole molto simili alle nostre zone arancioni, con uscite di casa limitate alle necessità essenziali, la promozione dello smart working e la chiusura anticipata alle 20 di bar e ristoranti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giappone verso proroga stato d’emergenza