Giappone, tornano in attivo i conti del commercio estero

(Teleborsa) – Migliorano i conti con l’estero del Giappone a giugno, grazie ad un calo delle importazioni superiore alla riduzione dell’export.

Secondo il Ministero delle Finanze del Giappone (MOF), la bilancia commerciale ha chiuso con un surplus di 692,8 miliardi di yen, rispetto al disavanzo di 40,7 miliardi del mese precedente ed al deficit di 60,9 miliardi dello stesso mese del 2016. Gli analisti stimavano un surplus di 495 miliardi.

Le esportazioni sono scese per il nono mese di fila, evidenziando una riduzione del 7,4% a 6.025 miliardi di yen, inferiore al -11,6% del consensus. Anche importazioni hanno segnato una forte discesa del 18,8% a 5.332 miliardi, inferiorew al 19,7% atteso dal mercato.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giappone, tornano in attivo i conti del commercio estero