Giappone, settore terziario resta al palo

(Teleborsa) – Settore terziario ancora in crisi in Giappone a maggio. Il dato dell’indice PMI dei servizi, pubblicato Markit ed elaborato da Jinbun Bank, indica un valore di 26,5 punti, mostrando una scarsa ripresa rispetto al minimo storico di aprile di 21,5 punti. Il dato si confronta con un 25,3 atteso.

L’indicatore che rappresenta le aspettative dei direttori delle aziende del terziario, resta ben al di sotto della soglia critica dei 50 punti, che fa da spartiacque tra contrazione e crescita.

Stessa dinamica per il PMI Composito che, incorporando anche le risultanze del sondaggio condotto nel settore manifatturiero, risale a 27,8 punti dal minimo di 25,8 di aprile.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giappone, settore terziario resta al palo