Giappone sempre più assillato dalla deflazione con la crisi

(Teleborsa) – Frena ancora l’inflazione in Giappone ad aprile, come effetto collaterale della crisi che ha colpito il Paese a causa dell’epidemia di Covid-19. Secondo l’Ufficio nazionale di statistica, l’indice dei prezzi al consumo (CPI) ha registrato un modestissimo incremento dello 0,1% su anno, dopo il +0,4% precedente.

Il dato su base mensile registra una variazione negativa dello 0,2%, rispetto alla crescita zero del mese precedente.

Il dato core, che esclude la componente alimentare, registra un calo dello 0,2% a livello tendenziale, contro il precedente +0,4%, risultando inferiore al consensus (-0,1%).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giappone sempre più assillato dalla deflazione con la crisi