Giappone, ridotte possibilità di nuovi tagli ai tassi. Kuroda: “La crescita accelera”

(Teleborsa) – La probabilità di ulteriori tagli ai tassi di interesse giapponese, ovvero in territorio ancor più negativo, è molto ridotta. Lo ha assicurato il Governatore della Bank of Japan, Haruhiko Kuroda, in un’audizione in Parlamento, citando le ottimistiche prospettive di inflazione e la forte crescita del Giappone.

La misura introdotta dall’istituto nipponico, nel gennaio 2016, ha imposto una tassa dello 0,1% su alcuni depositi in yen detenuti dalle banche commerciali nel tentativo di rafforzare il credito bancario e indebolire la valuta locale, tra gli altri benefici potenziali.

Secondo Kuroda, la crescita sta accelerando, mantenendo i prezzi in corsa verso il target del 2% durante l’anno fiscale che termina nel marzo 2019, in linea con le ultime previsioni dell’istituto centrale nipponico.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giappone, ridotte possibilità di nuovi tagli ai tassi. Kuroda: &#8220...