Giappone: manifattura in calo ma rimane in zona espansione

(Teleborsa) – Segnali di frenata a marzo, giungono dall’attività della manifattura in Giappone, che comunque resta in fase di espansione.

Il dato definitivo dell’indice PMI manifatturiero, pubblicato da Markit e realizzato da Nikkei, si è attestato a 53,2 punti, in decelerazione rispetto ai 54,1 di febbraio.

L’indicatore si conferma dunque in zona espansione, superando abbondantemente la soglia critica dei 50 punti che fa da spartiacque tra contrazione e crescita.

In particolare, i nuovi ordinativi sono cresciuti anche se a un ritmo più lento da cinque mesi a questa parte. Diminuisce anche il sottoindice dell’occupazione.

Giappone: manifattura in calo ma rimane in zona espansione