Giappone, la manifattura resta in zona contrazione

(Teleborsa) – L’attività della manifattura in Giappone nel mese di gennaio si conferma in zona contrazione. Il dato preliminare dell’indice PMI manifatturiero, pubblicato da Markit, indica un valore di 49,3 punti, in lieve aumento rispetto ai 48,4 punti di dicembre.

L’indicatore si conferma così ulteriormente al di sotto della soglia critica dei 50 punti che fa da spartiacque tra contrazione e crescita.

La stima flash del PMI dei servizi contemporaneamente viene indicata a 52,1 punti dai 49,9 precedenti, mentre l’indice PMI composito risale a 51,1 punti da 48,6.

(Foto: Mj-bird CC BY-SA 3.0)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giappone, la manifattura resta in zona contrazione