Giappone, la banca centrale non cambia politica monetaria

(Teleborsa) – Per il governatore della banca centrale giapponese Haruhiko Kuroda l’attuale politica monetaria della Bank of Japan (BoJ) è “appropriata”. Così come è appropriato lo schema di tassi di interesse e rendimenti, basati sui prestiti bancari e sui tassi di emissione delle obbligazioni, alle condizioni economiche e alla capacità delle banche commerciali di svolgere le loro funzioni basilari di prestito.

Avanti, quindi, con i target attuali: tasso sui depositi al -0,1% e obiettivo di rendimento del decennale nipponico intorno allo zero per cento. 

Il banchiere torna dunque a difendere le scelte della BoJ e sottolinea che “il controllo della curva dei rendimenti è studiato in modo tale da essere altamente sostenibile”. Il numero uno dell’Istituto resta, poi, sul fatto che l’inflazione tornerà verso il target del 2%, dato che la politica monetaria della Banca si è dimostrata efficace ed ha migliorato nettamente l’economia del Paese asiatico

Giappone, la banca centrale non cambia politica monetaria
Giappone, la banca centrale non cambia politica monetaria