Giappone, inflazione giugno in linea con le attese

(Teleborsa) – Stabile l’inflazione in Giappone. Secondo l’Ufficio nazionale di statistica, nel mese di giugno l’indice dei prezzi al consumo (CPI) ha registrato un incremento dello 0,7% su anno, come nel mese precedente ed in linea con le stime di consensus.

Il dato su base mensile non ha riportato variazioni, come a maggio.

Il dato core, che esclude la componente alimentare, registra un +0,6% a livello tendenziale contro il +0,8% segnato a maggio, centrando le aspettative del mercato. La statistica, attentamente monitorata dalla Bank of Japan, è lontana dal target di inflazione al 2% fissato dalla banca centrale del Giappone. Su mese segna un -0,1%.

Il dato che esclude alimentare ed energia cresce dello 0,5% su anno e segna stabilità su mese.

Diffuso anche l’indice dell’attività complessiva, che nel mese di maggio sale dello 0,3% dopo il +0,8% del mese precedente. Il dato comunicato dal Ministero dell’economia e dell’industria risulta in linea con le aspettative degli analisti.

L’indicatore, che rappresenta una media pesata dell’andamento dei principali settori dell’attività economica, ha visto il settore della produzione industriale registrare un incremento del 2,1% dopo il +0,6% di aprile ed il settore terziario scivolare dello 0,2% (da +0,8%). Il comparto delle costruzioni, invece, è cresciuto dell’1,4% dal +1,2% precedente.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giappone, inflazione giugno in linea con le attese