Giappone, il ministro delle finanze sostiene l’azione della banca centrale

(Teleborsa) – Il ministro delle finanze giapponese Taro Aso sostiene l’azione della Banca centrale nipponica del Giappone, mostrando un netto cambiamento rispetto all’atteggiamento scettico, espresso lo scorso ottobre, di fronte a un ulteriore allentamento monetario. 

“Siamo consapevoli che la Bank of Japan agirà senza esitazioni, se necessario”, ha detto Aso durante una conferenza stampa auspicando che la BOJ continuerà i propri sforzi per raggiungere l’obiettivo di stabilità dei prezzi. 

L’attenzione degli operatori si sposta sul 28 e 29 gennaio quando la banca centrale giapponese riunirà il Comitato di politica monetaria.

Ieri, il governatore della Bank of Japan, Haruiko Kuroda, in una intervista a Bloomberg Television, ha ribadito che l’istituto “è pronto ad espandere il quantitative easing, se necessario” aggiungendo che un ruolo determinante sarà giocato dalle quotazioni del greggio. La Bank of Japan stima un ritorno dell’inflazione attorno al target del 2% nella seconda metà del 2016 o, al più tardi, tra la fine di quest’anno e l’inizio del prossimo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giappone, il ministro delle finanze sostiene l’azione della banc...