Giappone, il manifatturiero ancora in zona contrazione

(Teleborsa) – L’economia Giapponese conferma una fase di rallentamento all’interno di un quadro internazionale sempre più difficile, che vede ristagnare il commercio per la crisi dei Paesi emergenti ed i segnali di disgregazione dell’Unione Europea.

Tutto questo si riflette sull’andamento del settore manifatturiero, che pur essendo salito di poco, si mostra ancora sotto la soglia dei 50 punti che segna lo spartiacque tra la zona espansione e contrazione.

Secondo le stime di Nikkei/Markit, l’indice PMI manifatturiero giapponese indica infatti un livello di 48,1 punti, molto vicino ai 47,8 del mese precedente.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giappone, il manifatturiero ancora in zona contrazione