Giappone, crollo PIL 2° trimestre meno marcato del previsto

(Teleborsa) – Rivisto al ribasso il PIL del Giappone nel 2° trimestre, che ha segnato una pesante contrazione per gli effetti indotti dalla pandemia di coronavirus e dal lockdown, ma meno accentuata di quanto previsto dagli analisti.

Secondo l’Istituto di ricerca economica e sociale del Cabinet Office giapponese, il Prodotto Interno Lordo (PIL) nei tre mesi ha registrato un decremento del 7,9% su trimestre contro il -7,8% della stima preliminare. Le stime degli analisti erano per una flessione dell’8,1%. Il dato si confronta con un -0,6% registrato nel 1° trimestre.

Anche su base annuale il Prodotto Interno Lordo è stato rivisto al ribasso a -28,1% dal -27,8% della prima lettura e si confronta con il -28,6% delle previsioni. Nel primo trimestre si registrava una contrazione del 2,2%.

Ad incidere negativamente tutte le componenti importanti del PIL: consumi (-7,9%), investimenti (-4,7%) e domanda estera (-3%).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giappone, crollo PIL 2° trimestre meno marcato del previsto