Giappone, commercio estero in deficit a gennaio

(Teleborsa) – La bilancia commerciale del Giappone torna in deficit a gennaio. Secondo il Ministero delle Finanze del Giappone (MOF), il saldo commerciale destagionalizzato ha registrato un disavanzo di 323,9 miliardi di yen. Il dato si confronta con l’attivo di circa 749,6 miliardi di yen di dicembre, mentre a gennaio 2020 si era registrato un disavanzo di 1.0315,1 miliardi. Le attese del mercato indicavano un deficit più ampio di 600 miliardi di yen.

In termini di volumi, l’export segnala un aumento tendenziale del 6,4% a 5.799,8 miliardi di yen, peggio delle attese (+6,6%), mentre le importazioni hanno registrato una flessione del 9,5% a 6.103,7 miliardi di yen, più forte del consensus (-6%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giappone, commercio estero in deficit a gennaio