Giappone, Banca Centrale pronta a disinnescare la “mina” cinese

(Teleborsa) – Solo un rallentamento dell’economia cinese potrebbe mettere a rischio il raggiungimento del target di inflazione del 2% fissato dalla Bank of Japan.

In un discorso preparato per una conferenza nella Prefettura di Okayama il vice Presidente della Banca Centrale nipponica Kikuo Iwata ha ribadito che il trend di inflazione sottostante si sta dirigendo fermamente verso l’obiettivo della BoJ.

Tuttavia i rischi per la crescita economica restano elevati a causa del rallentamento delle economia emergenti, in particolare della Cina. 

Iwata ha ribadito anche che la Bank of Japan è pronta a intervenire qualora i rischi al ribasso si concretizzassero, minacciando la risalita dei prezzi.

Giappone, Banca Centrale pronta a disinnescare la “mina” c...