Germania, vendite ancora giù a sorpresa a settembre

(Teleborsa) – Nuova doccia fredda per la Germania, che vede ancora rallentare il commercio al dettaglio, nonostante i segnali di ripresa dell’economia. Le famiglie tedesche hanno contratto ancora le spese a settembre, con un’intensità anche maggiore del mese precedente, scontando le incertezze relative al futuro e trattenendo la spesa. 

Il commercio al dettaglio ha registrato una discesa mensile dell’1,4% in termini reali e dell’1,1% in termini nominali. Il dato è sotto le stime degli analisti, che erano per un recupero dello 0,2% dopo il -0,3% di agosto.

Il dato è stato pubblicato dall’Ufficio Federale di Statistica tedesco (DESTATIS), secondo cui la variazione annua è risultata pari a +0,4% in termini reali, rispetto al +3,8% di agosto. Anche questo dato delude monto le attese che indicavano un incremento dell’1,6%. In termini nominali le vendite sono salite dell’1% su anno.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Germania, vendite ancora giù a sorpresa a settembre