Germania, “Si” di SPD e via libera a Grande Coalizione con Merkel

(Teleborsa) – Dopo un lungo stallo la Germania avrà probabilmente presto un nuovo governo. Il partito socialdemocratico tedesco (SPD) si è detto infatti d’accordo con il suo leader Martin Schultz e passa così la volontà d’intesa con l’ex e futura Cancelliera Angela Merkel per una nuova Grande Coalizione. Il congresso straordinario del partito, riunito a Bonn, ha così deciso con 362 voti a favore e 279 contrari. Immediatamente prima del voto, Martin Schultz aveva comunque dato assicurazione ai delegati di voler ottenere ulteriori concessioni dalla Cdu-Csu su lavoro, sanità e politiche migratorie..

Non tutti all’interno della SPD erano d’accordo e il documento con l’ipotesi d’intesa era contestato da molte federazioni. Soprattutto dagli Jusos, il gruppo dei giovani socialdemocratici guidati da Kevin Kühnart. Ma nell’ultime ore la situazione è mutata, grazie alla mediazione delle Federazioni del Nord Reno Vestfalia e dell’Assia che unite esprimevano più di un terzo dei 600 delegati. Appunto con un “Si” condizionato a diversi cambiamenti sul testo dell’accordo che Schultz nel suo intervento finale ha provveduto ad assicurare.

Ora la parola spetta ad Angela Merkel, che tuttavia non va dimenticato come abbia sempre sostenuto l’indisponibilità ad accettare modifiche nella sostanza dell’accordo. In ogni caso, con l’ok della SPD sembrerebbe così scongiurato l’imminente ritorno alle urne dei tedeschi, con sondaggi che darebbero i socialdemocratici protagonisti di un altro più sostanzioso tracollo in un eventuale nuovo test elettorale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Germania, “Si” di SPD e via libera a Grande Coalizione con...