Germania, sentiment consumatori recupera con accordo dazi USA-Cina

(Teleborsa) – E’ cresciuta a sorpresa la fiducia dei consumatori tedeschi a febbraio. Lo segnala l’indice GFK, un indicatore anticipatore del sentiment basato su un campione di 2.000 intervistati, che rileva l’impatto positivo esercitato sul sentiment dall’accordo sui dazi fra USA e Cina.

Il dato, reso noto dal GFK Institute, che mensilmente conduce l’inchiesta, ha rilevato per il mese di febbraio un valore di 9,9 punti in aumento rispetto ai 9,7 punti precedenti (rivisto da un originario 9,6). Il dato è superiore alle aspettative degli analisti che indicavano un livello di 9,6 punti. A produrre il miglioramento sono soprattutto le aspettative sui redditi e consumi, mentre la view sulla situazione economica aumenta solo leggermente.

“Gli accordi iniziali nella disputa commerciale tra gli Stati Uniti e la Cina faciliteranno anche la situazione in Germania. Essendo una nazione esportatrice, il paese si affida allo scambio di merci libero e senza restrizioni”, spiega Rolf Bürkl, economista dell’Istituto GfK. “L’avvio positivo per il clima dei consumatori nel 2020 – aggiunge – conferma la nostra valutazione secondo cui i consumi privati ??continueranno a essere un pilastro importante dell’economia tedesca quest’anno. Per l’intero anno, GfK prevede una crescita reale della spesa privata dei consumatori in Germania dell’1%“.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Germania, sentiment consumatori recupera con accordo dazi USA-Cina