Germania, produzione al palo a causa della stagnazione dell’export

(Teleborsa) – L’industria tedesca ha visto una piccola battuta d’arresto a novembre, quando si è registrato un leggero calo della produzione, a causa del rallentamento dell’export causato dalla grave crisi dei mercati emergenti. Anche gli ordini in effetti sono stati sostenuti perlopiù dalla domanda interna.

Nel mese di novembre, la produzione ha evidenziato un calo dello 0,3%, dopo aver riportato un aumento dello 0,5% a ottobre (+0,2% la lettura preliminare).

Il dato, comunicato dal Destatis, l’Ufficio di statistica tedesco, è nettamente inferiore alle stime degli analisti che si attendevano una crescita dello 0,5%.

Sempre l’ufficio statistico, ha segnalato oggi una modestissima crescita dell’export (+0,4%), inferiore al +0,7% atteso, ed un aumento delle importazioni dell’1,6%, superiore all’1% stimato dagli economisti.

Il saldo della bilancia commerciale ha così mostrato un surplus di 19,7 miliardi, inferiore ai 20,5 miliardi di ottobre ed ai 20 miliardi del consensus.

Germania, produzione al palo a causa della stagnazione dell’expo...