Germania, prezzi import sempre più depressi

(Teleborsa) – Non si arresta la discesa dei prezzi all’importazione in Germania.

A gennaio, su base annua, il dato ha registrato una contrazione del 3,8%, in accelerazione rispetto a dicembre e novembre, quando si era verificato un calo rispettivamente del 3,1% e del 3,5%.

Il dato, comunicato dall’Ufficio Federale di Statistica della Germania, risulta inoltre peggiore delle attese degli analisti che avevano previsto un calo del 3,4%.

Su base mensile, invece, si è registrato un decremento dell’1,5% a fronte del -1% del consensus, contro il -1,2% del mese precedente.

Al netto dei prodotti petroliferi e minerari il dato è sceso del 2% rispetto allo scorso anno.

Per quanto riguarda i prezzi alle esportazioni, si è registrato un decremento dello 0,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (+0,2% e +0,3%, rispettivamente a dicembre e novembre), mentre rispetto al mese precedente il dato è calato dello 0,2%.

Germania, prezzi import sempre più depressi