Germania, PIL 1° trimestre rivisto a -1,8% t/t e -3,4% a/a

(Teleborsa) – L’economia della Germania peggiora, nel primo trimestre 2021, dopo essere stata colpita dalla seconda ondata di pandemia di coronavirus. Lo conferma la lettura finale diffusa dall’Ufficio statistico federale tedesco (Destatis): il PIL del 1° trimestre evidenzia una diminuzione dell’1,8% su base trimestrale superiore alla stima preliminare (-1,7%) e al consensus (-1,7%).

Male anche il dato su base tendenziale che evidenzia una contrazione del 3,4% contro il -3,3% della prima lettura e degli analisti, e rispetto al -2,3% rilevato in precedenza.

Dopo che l’economia tedesca si era in qualche modo ripresa nella seconda metà del 2020 (+8,7% nel terzo trimestre e +0,5% nel quarto trimestre), la crisi pandemica ha causato un altro calo della performance economica all’inizio del 2021, sottolinea l’Ufficio federale di statistica. Rispetto al quarto trimestre del 2019, il trimestre prima dell’inizio della crisi da coronavirus, il PIL è stato inferiore del 5%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Germania, PIL 1° trimestre rivisto a -1,8% t/t e -3,4% a/a