Germania, ordini a picco per la battuta d’arresto dell’export

(Teleborsa) – Continuano a calare gli ordinativi all’industria della Germania, che confermano la fase negativa avviata dalla fine del 2015, a causa della crisi globale e della frenata dell’export.

Il dato di febbraio ha registrato un calo dell’1,2% dopo il +0,5% di gennaio (che risulta migliore del -0,1% della prima lettura). Il dato, comunicato dall’Ufficio Nazionale di Statistica (Destatis), è peggiore delle stime degli analisti che avevano previsto un incremento dello 0,2%.

Gli ordini dall’estero sono crollati del 2,7%, mentre quelli domestici sono aumentati dello 0,9%, confermando un sostegno solo dalla domanda interna.

Gli ordinativi da parte dei Paesi dell’Eurozona sono caduti del 3,7%, mentre quelli dagli altri Paesi sono saliti del 2,1%.

Germania, ordini a picco per la battuta d’arresto dell’exp...