Germania, non si allontana il rischio deflazione

(Teleborsa) – I prezzi alla produzione in Germania scendono ancora e più del previsto, penalizzati dalla continua discesa dei prezzi del petrolio.

Nel mese di marzo, secondo quanto comunicato dall’Ufficio Federale di Statistica tedesco, l’indice ha registrato una variazione nulla a livello mensile dopo il -0,5% di febbraio, risultando peggiore delle attese degli analisti che avevano previsto un progresso dello 0,2%.

Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente i prezzi hanno segnato invece una diminuzione del 3,1% dopo il -3% di febbraio (-2,9% il consensus), risultando la flessione più ampia da gennaio 2010.

I prezzi dell’energia hanno segnato una contrazione del 9,2% rispetto a marzo 2015.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Germania, non si allontana il rischio deflazione