Germania, nel 2° trimestre crollo record PIL superiore al 10%

(Teleborsa) – Inchioda l’economia tedesca nel 2° trimestre, quando la Germania ha sperimento il più ampio calo del PIL mai registrato dalla prima economia in Europa, a conferma che la pandemia di Covid-19 ha prodotto impatti pesanti nel Vecchio Continente.

Secondo la stima preliminare dell’Ufficio federale di statistica (Destatis), si è registrato nel 2° trimestre dell’anno un pesante calo del PIL del 10,1% su base trimestrale, peggiore delle stime di consensus (-9%) ed a fronte del -2% accusato nei tre mesi precedenti.

Su anno il dato corretto per gli effetti del calendario segna un -11,7% dopo il -1,8% rivisto del 1° trimestre dell’anno. Le stime di consensus erano per una contrazione del 10,9%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Germania, nel 2° trimestre crollo record PIL superiore al 10%