Germania, migliora l’indice Zew a settembre ma resta negativo

(Teleborsa) – Migliorano leggermente le aspettative di crescita dell’economia tedesca. A settembre, l’indice ZEW, un indicatore anticipatore del sentiment dell’economia nei prossimi mesi, si porta a -10,6 punti rispetto ai -13,7 di agosto, risollevando così dal minimo toccato a luglio 2018. Il dato, elaborato dall’Istituto di ricerca tedesco ZEW Institute, risulta anche migliore delle attese degli analisti che avevano previsto un peggioramento a -14 punti.

Tuttavia, l’indicatore è ancora chiaramente in territorio negativo e rimane ben al di sotto della media a lungo termine di 22,9 punti.

“Durante il periodo di indagine, le crisi valutarie in Turchia e Argentina si sono intensificate, mentre la produzione industriale tedesca e gli ordini in entrata sono stati sorprendentemente bassi a luglio. Nonostante queste circostanze sfavorevoli, le aspettative economiche per la Germania sono leggermente migliorate. I considerevoli timori manifestati dai partecipanti al sondaggio riguardo allo sviluppo economico sono in parte diminuiti, il che può essere attribuibile al nuovo accordo commerciale tra Stati Uniti e Messico“, ha commentato il professor Achim Wambach, presidente ZEW.

L’indice relativo al sentiment sulla situazione economica attuale in Germania è salito a 76 punti dai 72,6 punti nel mese precedente ed oltre i 72 attesi dal consensus.

L’indice del clima relativo alla Zona Euro parallelamente è migliorato a 7,2 punti da quota -11,1.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Germania, migliora l’indice Zew a settembre ma resta negativo