Germania, migliora il sentiment economico ma restano le incognite Cina e Brexit

(Teleborsa) – Nuovi segnali di miglioramento giungono dall’economia tedesca, dopo il crollo registrato a febbraio.

L’indice ZEW, un indicatore anticipatore del sentiment dell’economia nei prossimi mesi, è salito a 11,2 punti dai 4,3 punti di marzo, dopo il recupero avviato il mese scorso. Il dato, elaborato dall’Istituto di ricerca tedesco ZEW Institute, è migliore delle stime degli analisti che erano per una salita più contenuta fino a 8 punti.

“Le notizie economiche sorprendentemente positive giunte dalla Cina sembrano aver migliorato il sentiment degli investitori. Tuttavia, la crescita ancora debole in Cina e in altri mercati emergenti continua a pesare sull’industria tedesca” ha dichiarato il professor Sascha Steffen, capo del Dipartimento di Ricerca dello ZEW, aggiungendo che “i timori per l’eventuale uscita della Gran Bretagna dall’UE, sembrano avere un impatto negativo”.

Da rilevare che l’indice relativo al sentiment sulla situazione economica attuale è peggiorato a 47,7 punti da 50,7, risultando sotto le stime che erano per 51 punti.

L’indice del clima relativo alla Zona Euro è balzato, invece, a 21,5 punti da 10,6 risultando anche sopra il consensus che era di 8,8 punti.

Germania, migliora il sentiment economico ma restano le incognite Cina...