Germania, l’inflazione frena a causa del petrolio

(Teleborsa) – Frena ancora l’inflazione in Germania, che dovrebbe aver registrato a gennaio una significativa battuta d’arresto, a causa del tracollo del prezzo del petrolio e dei suoi effetti sul livello generale dei prezzi.

Su base annua i prezzi al consumo sono visti in recupero dello 0,5% rispetto al +0,3% del mese precedente. Su base mensile, il dato è atteso in calo dello 0,8% dopo il -0,1% di dicembre.

Il dato preliminare sull’inflazione è stato diffuso dall’Ufficio Federale di Statistica (Destatis), sulla base delle risultanze dell’indagine condotta sui Lander tedeschi. I risultati definitivi verranno pubblicati il prossimo 11 dicembre.

Entrambi i dati sono in linea con le attese del mercato, che erano per un -0,8% su mese ed un +0,5% su anno.

L’inflazione armonizzata dovrebbe salire dello 0,4% tendenziale dal +0,2% precedente, in linea con le attese, ed evidenziare un calo mensile dlelo 0,9%, rispetto al -1% atteso.

Germania, l’inflazione frena a causa del petrolio