Germania, le minacce protezionistiche degli USA colpiscono l’indice Zew

(Teleborsa) – Peggiorano notevolmente le aspettative di crescita dell’economia tedesca. A marzo, l’indice ZEW, un indicatore anticipatore del sentiment dell’economia nei prossimi mesi, scende a 5,1 punti dal 17,8 di gennaio. Il dato, elaborato dall’Istituto di ricerca tedesco ZEW Institute, risulta anche sotto le attese degli analisti che avevano stimato una discesa fino a 13,1 punti.

“Le preoccupazioni su una possibile guerra commerciale degli Stati uniti hanno reso gli esperti più cauti nelle loro previsioni”, ha detto il Presidente dello Zew Achim Wambach, aggiungendo che “l’euro forte sta anche ostacolando le prospettive economiche della Germania, una nazione dipendente dall’export”.

Wambach ha però sottolineato che le attese degli esperti sulla situazione corrente sono ancora positive, benché l’indice relativo al sentiment sulla situazione economica attuale sia sceso anch’esso, attestandosi 90,7 punti (-1,6 punti rispetto al precedente). Questo indicatore fra l’altro appare superiore alle stime degli economisti (90 punti).

L’indice del clima relativo alla Zona Euro parallelamente è scivolato a 13,4 punti dai 29,3 precedenti e sotto i 28,1 punti previsti dal mercato.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Germania, le minacce protezionistiche degli USA colpiscono l’ind...