Germania, la disoccupazione scende ai minimi storici

(Teleborsa) – Disoccupazione in forte calo e ai minimi storici in Germania. 

Secondo il Federal Labour Office, il tasso di disoccupazione destagionalizzato è calato al 6,2% a gennaio, a fronte del 6,3% di dicembre e quanto stimato dagli analisti.

Parallelamente, si è verificato un calo dei disoccupati di 20 mila unità, superiore alle circa 7 mila unità attese dal consensus. A dicembre si era registrata una contrazione di 16 mila unità (dato rivisto da 14 mila).

Il tasso di disoccupazione non destagionalizzato è risultato pari al 6,7%, in aumento rispetto al 6,1% del mese precedente. I disoccupati si attestano a 2,9 milioni (2,7 milioni il dato destagionalizzato).

Per contro sale l’occupazione tedesca grazie soprattutto all’aumento della partecipazione femminile, nel corso degli ultimi 10 anni. Il tasso degli occupati sale di 9 punti percentuali mentre nel resto dell’UE è rimasto sostanzialmente invariato. Con il 78% dei lavoratori di età compresa tra 20 e 64 anni, la Germania è seconda solo alla Svezia (80%) nell’Unione europea.

Germania, la disoccupazione scende ai minimi storici