Germania, la Bundesbank conferma le stime di crescita

(Teleborsa) – Solo qualche novità dalla Bundesbank sulle stime di crescita dell’economia tedesca. La Banca centrale della Germania prevede che il PIL nel 2015 salirà dell’1,5%, dell’1,7% nel 2016, grazie alla forte domanda interna. Le cose andranno meglio nel 2018, quando l’economia crescerà dell’1,9%, più dell’1,7% indicato precedentemente.

Il ritocco all’insù delle prospettive è dovuto al miglioramento dei consumi a sua volta supportato dalle buone condizioni del mercato del lavoro e dal “considerevole” aumento del salari, ha spiegato l’istituto guidato da Jens Weidmann.

Per quanto riguarda l’inflazione, la “Buba” ha tagliato le stime per quest’anno, allo 0,2% dal +0,5%, mentre per il 2016 le previsioni passano a +1,1% da +1,8% e per il 2017 a +2% da +2,2%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Germania, la Bundesbank conferma le stime di crescita