Germania, indice IFO febbraio sale a 92,4. Migliorano aspettative

(Teleborsa) – Migliorano le condizioni economiche in Germania a febbraio, secondo l’ultimo sondaggio condotto dall’IFO Institute, che incorpora gli effetto del lockdown che interessa ancora il Paese. L’indice IFO si è attestato a 92,4 punti dai 90,3 di gennaio (dato rivisto da 90,1) risultando superiore al consensus che stimava una crescita più contenuta a 90,5 punti.

Migliora anche l‘indice sulle condizioni attuali, che si posiziona a 90,6 punti dagli 89,2 punti precedenti, risultando sopra gli 89 attesi dagli analisti.

Su anche il sotto-indice relativo alle aspettative, che si porta fino a 94,2 punti dai 91,5 precedenti (dato rivisto da 91,1) e contro i 91,8 punti stimati dal mercato.

“Il pessimismo sui prossimi mesi si è notevolmente ridotto – ha sottolineato l’IFO – L’economia tedesca si sta dimostrando robusta nonostante il lockdown, soprattutto grazie alla forza dell’industria”. Nel settore manifatturiero l’indice è balzato al suo valore più alto da novembre 2018, mentre è comunque cresciuto in tutti i principali rami dell’industria.

Aspettative migliorate anche nel settore di servizi, nonostante la situazione rimanga difficile nel comparto dell’ospitalità. “Per la prima volta, l’industria del turismo mostra un cauto ottimismo riguardo alle prossime vacanze stagione”, sottolinea l’istituto di ricerca.

Aspettative ancora pessimistiche nel commercio, seppur in miglioramento. Il clima aziendale è migliorato anche nell’edilizia, anche se l’ondata di gelo delle scorse settimane l’ha fatto migliorare meno del previsto.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Germania, indice IFO febbraio sale a 92,4. Migliorano aspettative