Germania, i prezzi non allontanano il rischio deflazionistico

(Teleborsa) – L’inflazione in Germania registra a sorpresa una battuta d’arresto. Secondo l’Ufficio Federale di Statistica (Destatis), sulla base delle risultanze dell’indagine condotta sui Lander tedeschi, i prezzi al consumo dovrebbero registrare una contrazione dello 0,1% mensile ad agosto dopo il +0,3% registrato a luglio.

Deluse le aspettative degli analisti che avevano stimato una timida salita dello 0,1%.

Su base annuale, invece, il dato è atteso in crescita dello 0,3% dopo il +0,4% di luglio e contro il +0,5% del consensus.

Quanto all’inflazione armonizzata, alla luce della debole dinamica inflazionistica nella zona euro, i prezzi al consumo sono attesi invariati su base mensile ed in aumento dello 0,4% su base annua.

A metà agosto, il dato definitivo sui prezzi, in evidente recupero nel mese di luglio, sembravano aver allontanato il rischio deflazionistico.

Germania, i prezzi non allontanano il rischio deflazionistico