Germania, GFK: sentiment consumatori cala meno del previsto ma non sconta lockdown

(Teleborsa) – Il sentiment dei consumatori tedeschi si deteriora marginalmente a fine anno, scontando gli effetti della seconda ondata di pandemia, ma non le restrizioni annunciare da Berlino in seguito alla chiusura del sondaggio..

L’indice GFK, in base al sondaggio condotto questo mese, evidenzia per gennaio un valore negativo di -7,6 punti, che si confronta con -6,8 punti del mese precedente (dato rivisto da un preliminare -6,7). Il dato è però migliore delle attese degli analisti che avevano indicato un valore di -8,8 punti.

Tornano a migliorare le aspettative sulla situazione economica con l’indicatore che sale di 4,6 punti a quota 4,4. L’indicatore sconta le difficoltà di alcuni dei principali partner commerciali della Germania, alla prese con la seconda ondata di contagi, ed i riflessi sull’andamento dell’export, ma non incorpora ancora gli effetti del lockdown natalizio annunciato da Berlino dopo la chiusura del sondaggio.

Si deteriora invece l’indice sulle aspettative dei redditi (a 3,6 punti), mentre l’indicatore sulla propensione a spendere continua a salire e si conferma su un livello soddisfacente di 36,6 punti.

“C’è motivo di temere che il clima dei consumatori stia per entrare in una fase molto difficile nelle prossime settimane. Qualsiasi rilassamento o recupero può certamente arrivare solo quando i contagi saranno scesi a tal punto che le rigide restrizioni potranno essere allentate ancora una volta”, spiega Rolf Burkl, esperto del GfK.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Germania, GFK: sentiment consumatori cala meno del previsto ma non sco...