Germania, Bundesbank vede stagnazione o contrazione in ultima parte anno

(Teleborsa) – L’economia tedesca potrebbe ristagnare o addirittura diminuire, verso la fine dell’anno, poiché le misure restrittive adottate nel Paese e nel resto del mondo per contenere la seconda ondata della pandemia di coronavirus hanno colpito le attività ricreative e le esportazioni. E’ l’allarme lanciato dalla Bundesbank, nel suo rapporto mensile, in cui tuttavia assicura che un crollo economico come quello visto in primavera è improbabile, e i progressi nello sviluppo di un vaccino contro il Covid-19 hanno alimentato le speranze di trovare un equilibrio “presto” tra il contenimento del virus e il mantenimento dell’economia aperta.

Con le scuole aperte e le restrizioni che interessano principalmente i settori della ristorazione e del turismo, la Germania ha adottato un approccio più morbido rispetto ad alcuni paesi vicini, ma è ancora destinata a soffrire di una domanda più debole dall’estero.

Il cancelliere tedesco Angela Merkel ei premier degli stati tedeschi si incontreranno oggi per estendere le restrizioni che inizialmente dovevano durare fino alla fine di novembre.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Germania, Bundesbank vede stagnazione o contrazione in ultima parte a...