Gentiloni guarda con fiducia le prospettive dell’UE

(Teleborsa) – “Dopo un anno certamente difficile, uno dei più incerti per la prospettiva dell’Unione Europea, penso che possiamo guardare ora con maggiore fiducia alla prospettiva dei prossimi mesi e dei prossimi anni”. Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni nel suo intervento a “The State of the Union” a Firenze. 

Il Premier sceglie di chiudere la Conferenza annuale che ha riunito a Firenze i protagonisti della politica comunitaria con un cauto ottimismo anche se mette in guardia sui problemi che si chiamano Brexit, migranti ed economia in affanno. Ma su molti dei fronti aperti si intravede la “luce alla fine del tunnel”.

Il Presidente del Consiglio ha parlato di “segnali di reazione” ormai evidenti nell’economia del Vecchio Continente. Non poteva mancare un accenno alle elezioni francesi con la prospettiva di avere un europeista all’Eliseo. Il Premier lancia il suo monito all’UE perché anche Bruxelles faccia la sua parte per sconfiggere i molti euroscettici. “Tutto possiamo fare per rispondere alle tendenze antieuropeiste tranne rispondere con arroganza, separazione, non partecipazione”.  

Gentiloni guarda con fiducia le prospettive dell’UE