Gentiloni al Senato per chiedere la fiducia

(Teleborsa) – Dopo la fiducia ottenuta alla Camera il nuovo Premier Paolo Gentiloni torna davanti al Senato per chiedere la fiducia di Palazzo Madama. 

Con 368 voti a favore 105 contro, il neonato Governo ha superato il primo step a Montecitorio. Solo il primo esame dopo dopo la nomina, il giuramento e la formazione della sua squadra di Ministri. 

Gentiloni nel suo intervento davanti ai senatori ha ricordato come l’ormai ex Premier Renzi con le sue dimissioni abbia compiuto un atto di grande responsabilità verso il Paese.

Il Primo Ministro si è soffermato su alcune priorità che il suo Esecutivo si prepara ad affrontare: la ricostruzione post sisma, il tema dell’occupazione, soprattutto nel Mezzogiorno, e i problemi legati al sistema bancario.

Ieri, in un’emiciclo semivuoto, il Primo Ministro ha tenuto le consuete dichiarazioni programmatiche ed oggi ha ribadito le sue intenzioni per far ripartire io Paese.  “Il Governo non dovrà essere protagonista ma facilitatore in questo”, ha spiegato il Presidente del Consiglio che ha concluso il suo intervento dicendo: “Servirò con umiltà gli interessi del Paese”.

Gentiloni al Senato per chiedere la fiducia