Genova, CDP visita sito Ansaldo e conferma sostegno a imprese e infrastrutture

(Teleborsa) – Cassa Depositi e Prestiti è a Genova, come preannunciato, per un sopralluogo sulla scena del disastro, per una visita agli stabilimenti della controllata Ansaldo Energia, sfiorati dal crollo del pointe Morandi, e per capire quale coinvolgimento potrebbe avere il veicolo finanziario del MEF nella ricostruzione e nelle infrastrutture. 

L’AD di CDP, Fabrizio Palermo, in visita presso gli stabilimenti Ansaldo, è accompagnato dal numero uno di Ansaldo, Giuseppe Zampini, dal Presidente della Regione Giovanni Toti e dal sindaco di Genova Marco Bucci e dal sottosegretario alle Infrastrutture Edoardo Rixi 

“Siamo a Genova per confrontarci con la Regione e il Comune e per capire in quale modo il Gruppo può dare sostegno finanziario per le imprese e le infrastrutture“, ha affermato Palermo, 

Ad accompagnare il numero uno di CDP c’è anche Giuseppe Bono, Amministratore delegato di Fincantieri, anch’essa controllata da CDP, che potrebbe avere un ruolo nella ricostruzione del Ponte Morandi tramite la divisione Fincantieri Infrastrutture. Lo ha confermato il manager della società genovese specializzata in cantieristica navale, affermando: “Noi possiamo ricostruire il ponte, ma nessuno ce lo chiesto”. Poi, Bono ha spiegato che tramite “abbiamo tutte le tecnologie e le conoscenze per ricostruire un’opera di questo genere. Ne stiamo facendo quattro in Belgio”. 

No comment invece sulle indiscrezioni relative ad in ingresso in Atlantia (Autostrade). “Non commento perché ci sono società quotate in Borsa. Il ministro si è già espresso”, ha detto Palermo, dopo che il Ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, aveva ammesso “non escludiamo alcun tipo di strada per ristabilire gli equilibri giusti tra interesse pubblico e interesse privato”.

Genova, CDP visita sito Ansaldo e conferma sostegno a imprese e i...