Generali, utile operativo record nel 2017. Dividendo sale a 0,85 euro

(Teleborsa) – Profittabilità in crescita e risultato operativo record per Generali, all’appuntamento con i risultati del 2017.

La big delle assicurazioni ha chiuso l’esercizio con un utile netto di 2,1 miliardi di euro, in crescita dell’1,4% rispetto al 2016 mentre il risultato operativo è aumentato del 2,3% al livello record di 4,89 miliardi di euro grazie al ramo vita, alle attività Investments, Asset & Wealth Management e al raggiungimento anticipato dell’obiettivo di riduzione dei costi, come spiega il Leone di Trieste in una nota.

L’operating return on equity (ROE) si attesta al 13,4% (invariato rispetto al 31 dicembre 2016), confermando il raggiungimento
dell’obiettivo strategico (>13%) mentre la Combined Ratio è pari al 92,8%.

Ulteriormente rafforzata la posizione di capitale: la Regulatory Solvency Ratio è al 208%, l’Economic Solvency Ratio al 230%.

Per quanto riguarda la produzione, i premi complessivi del Gruppo si confermano stabili a 68,537 miliardi di euro (-0,2%), con il segmento vita a 47,788 miliardi (-1%), mentre il ramo danni cresce dell’1,7% a € 20,749 miliardi di euro.

La raccolta netta vita si attesta a 9,718 miliardi di euro, “confermandosi tra le più alte del mercato”, sottolinea Generali.

Proposto un dividendo di 0,85 euro per azione, in crescita del 6% rispetto agli 0,80 euro distribuiti nel 2016.

Il Chief Executive Officer di Generali, Philippe Donnet, ha affermato: “Gli eccellenti risultati che presentiamo oggi confermano la validità e l’efficacia del nostro piano strategico nell’attuale contesto di mercato. Siamo quindi perfettamente posizionati per raggiungere tutti gli obiettivi che ci eravamo fissati per il 2018″ aggiungendo: “Questi risultati, ottenuti grazie all’impegno quotidiano e alla passione dei nostri colleghi, agenti e collaboratori, ci consentono di guardare con fiducia al futuro e di creare valore sostenibile per tutti i nostri stakeholder”.

Quanto all’outlook, Generali fa sapere che “proseguirà l’esecuzione disciplinata del proprio piano strategico. Nel segmento vita il Gruppo continuerà l’attività di ribilanciamento del portafoglio con l’obiettivo di ottimizzarne la profittabilità e consentire un’efficiente allocazione del capitale, attraverso la semplificazione e innovazione della gamma di soluzioni di prodotto. Nel danni, nonostante il
contesto di forte pressione competitiva, si prevede una raccolta premi in crescita”.

“Le iniziative sopra descritte permetteranno al Gruppo di contrastare il prolungato scenario di bassi tassi di interesse e di favorire la crescita, confermando gli obiettivi prefissati nel piano strategico” conclude la compagnia.

Generali, utile operativo record nel 2017. Dividendo sale a 0,85 ...