Generali, Sesana: “Con Ora di Futuro coinvolti in 3 anni 180mila bambini e aiutate oltre 16mila famiglie”

(Teleborsa) – “Ora di Futuro rappresenta il nostro impegno verso le nuove generazioni, perché sono loro il nostro futuro. Il futuro di tutti. Nasce tre anni fa, facendo dialogare i temi della sostenibilità con la didattica più innovativa. Cresce con il coinvolgimento attivo di ragazze e ragazzi, insegnanti, famiglie, associazioni e istituzioni e crea comunità. I bambini ci chiedono una scuola al centro della loro vita per apprendere, crescere e liberare le loro emozioni. Nei centri di Ora di Futuro incontriamo storie di quotidiana straordinarietà, grazie al gran lavoro fatto insieme alle Onlus per sviluppare un patto educativo con le famiglie. Ora di Futuro è un seme che sta crescendo, e mai come oggi dobbiamo innaffiarlo, con impegno e ottimismo. L’ottimismo che è la caratteristica principale dei nostri bambini. Speriamo di portare avanti ancora questo progetto. I primi 3 anni hanno avuto un grande successo ma anche qualche difficoltà dovuta alla pandemia. Questo è un progetto che nasce dalla Fondazione Generali e vede in Italia una concretizzazione di grande prospettiva. Nessuno da solo può cambiare ma tanti impegnandosi insieme possono dare il loro contributo creando una rete”. Queste le parole del country manager e ceo Generali Italia e Global Business Line, Marco Sesana in occasione della presentazione dell’Osservatorio Ora di Futuro 2021 al Senato presso la Sala Capitolare di Palazzo della Minerva.

Il progetto “Ora di Futuro” compie tre anni. Quali gli obiettivi e i traguardi raggiunti?

“I traguardi direi che sono tanti. Il progetto ha coinvolto, ad oggi, più di 180mila bambini e, in questi tre anni, ha aiutato più di 16mila famiglie. Questi sono già numeri importanti e vogliamo continuare su questa strada. Pensiamo che contribuire al miglioramento del contesto sociale sia una cosa giusta e doverosa anche per una società come la nostra”.

Oggi Generali ha ricevuto il plauso della presidente del Senato Casellati per aver creduto in questo progetto e averlo portato avanti anche durante la pandemia. Quali sono state le criticità che avete dovuto affrontare e qual è stato l’apporto di “Ora di Futuro” durante l’emergenza sanitaria?

“È chiaro che la pandemia ha reso tutto più difficile però ci ha reso anche più capaci di risolvere problemi. Abbiamo, quindi, continuato a contribuire a questo progetto in Italia ma, grazie alla Fondazione The Human Safety Net, abbiamo sostenuto progetti come questo anche nel resto del mondo. I risultati li abbiamo visti oggi: le testimonianze dei bambini ripagano di ogni sforzo”.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Generali, Sesana: “Con Ora di Futuro coinvolti in 3 anni 180mila...