Generali, oggi il CdA di Intesa. Messina: non facciamo operazioni da corsari

(Teleborsa) – “Il nostro è uno stile trasparente, non facciamo operazioni da pirati o corsari”, queste le parole pronunciate ieri dall’amministratore delegato di Intesa Sanpaolo Carlo Messina, in occasione della celebrazione dei dieci anni di attività dell’istituto, su una possibile acquisizione di Generali. 

“Non saremo mai un’azienda che fa operazioni di crescita esogena se questa comporta una diluizione della forza patrimoniale. Piuttosto non facciamo operazioni di crescita esogena”, ha chiarito il top manager ricordando anche l’importanza della “politica di creazione e distribuzione di valore per i propri azionisti”.

Sull’italianità delle aziende Messina ha poi dichiarato: “mi fa ridere che quando si parla della difesa della italianità lo si faccia in francese. Quando parlo dell’Italia lo faccio in italiano e non devo parlare in francese”, riferendosi al numero uno di Unicredit, Jean Pierre Mustier, e al group ceo di Generali, Philippe Donnet, che hanno bloccato la possibile scalata al Leone da parte di Intesa Sanpaolo acquisendo il 3% della banca.

Tra le altre società coinvolte nel dossier figura Unicredit, che controlla l’8,56% di Mediobanca. “Noi non vendiamo la quota in Mediobanca”, ha assicurato ieri Fabrizio Palenzona, vicepresidente di Unicredit.”L’ha già detto il nostro amminstratore delegato, che è persona seria, e io lo ripeto”.

Nel CdA in programma oggi non si discuterà del tema Generali.

Generali, oggi il CdA di Intesa. Messina: non facciamo operazioni da&n...