Generali, necessario mantenimento della composizione dei consiglieri nel CdA

(Teleborsa) – “Il livello di esperienze e di competenze professionali che si riscontra nella composizione del Consiglio oggi in carica risulta adeguato rispetto alla strategia e all’attività della società e del gruppo: la sua continuità appare pertanto importante per l’impegno richiesto per l’attuazione del nuovo piano strategico, approvato nel corso del presente mandato”.

Con queste considerazioni il CdA di Generali, esprime il suo orientamento in merito alla adeguata composizione dell’organo di gestione della società ai soci, che nel corso della prossima assemblea saranno chiamati a votare il rinnovo delle cariche per il prossimo triennio 2019-2021.

Confermando l’adeguatezza del numero dei consiglieri (13), il parere conferma che c’è oggi un corretto equilibrio tra le componenti esecutiva, non esecutiva ed indipendente e tra le competenze personali, manageriali e professionali dei partecipanti, elemento essenziale per il raggiungimento degli obiettivi posti in essere dal gruppo assicurativo.

Nel parere fornito agli stakeholder si suggerisce poi la “necessità di mantenere l’attuale sistema di deleghe operative imperniato su un unico amministratore delegato e di assicurare la distribuzione della seniority degli amministratori”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Generali, necessario mantenimento della composizione dei consiglieri n...