Generali Italia, Perin: “Abbiamo voluto ripensare processo recruiting in chiave innovativa”

(Teleborsa) – Generali Italia rivede interamente il processo di recruiting in linea con la sua strategia, partendo dai giovani e dall’ascolto delle loro esigenze. Lo ha spiegato in una intervista a Teleborsa Luca Perin, Chief Hr & Organization Officer di Generali Italia, in occasione della premiazione del Candidate Journey Contest, un concorso riservato ai giovani per ideare nuovi processi di selezione del personale.

Generali mette al centro le persone a cominciare dalle risorse umane. Quali sono gli aspetti più importanti nel processo di selezione?

“Noi abbiamo cominciato a ragionare sul processo di selezione e sull’experience che le persone che approcciano Generali hanno entrando in contatto con noi. Fra l’altro, rifacendosi alla strategia partner di vita, noi vogliamo esserlo verso i nostri clienti e vogliamo esserlo in tutti gli aspetti con cui noi ci interfacciamo verso il mercato”.

“Ecco, abbiamo ripensato anche anche il processo di selezione è molto importante dal punto di vista dell’immagine e delle modalità con cui Generali si presenta al mercato e quindi abbiamo voluto innovare, nel processo di selezione, abbiamo pensato di farlo partendo dai nostri clienti, che poi sono le persone che vogliono entrare a lavorare in Generali. Abbiamo avuto l’idea di questo contest digitale che è piuttosto innovativo nel panorama italiano, in cui abbiamo chiesto a loro di disegnarci questo processo e chiedere loro che cosa vogliono trovare quando si approcciano a cercare un nuovo lavoro”.

“Ho visto tanti progetti, molto interessanti. Il vincitore sarà il processo che chi si approccerà a Generali in futuro per cercare una nuova opportunità, la troverà e sono sicuro che sarà un’esperienza Wow”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Generali Italia, Perin: “Abbiamo voluto ripensare processo recru...